Cicloassistenza

Ambulabici

“Ambulabici” Croce Bianca in bicicletta.

Dal mese di Giugno 2010 la nostra Associazione è attiva per l’assistenza sanitaria su due ruote..
La bici da soccorso è una un’idea che nasce dall´esperienza della “London Bicycle Ambulance”, soccorso su due ruote attivo da oltre 10 anni nella capitale inglese. Il progetto, è stato già sperimentato, dimostrandosi molto efficace. Nell’88% dei casi le bici sono arrivate sul luogo dell’incidente prima dell’ambulanza e nel 30% dei casi hanno risolto la situazione d’emergenza rendendo inutile l’arrivo dell’ambulanza “vera”.
Obiettivo: garantire, nelle situazioni dove i mezzi di soccorso difficilmente possono intervenire celermente o in occasione di grosse manifestazioni/eventi, una copertura maggiore  rispetto ad una ambulanza o un soccorritore a piedi.

Finalità: Interventi rapidi di primo soccorso sul paziente.

Costi: l’ambulanza sarebbe chiamata a rispondere solo in quelle circostanze critiche, evitando la postazione fissa con tutta l’equipe.

Dotazione: defibrillatore, materiali per la rianimazione cardiopolmonare, garze, cannule e tutto il necessario per intervenire in casi di svenimento, ferite, o cali di pressione. Presidi che sono contenuti in due sacche poggiate sulla ruota posteriore, così da consentire alla bicicletta di muoversi agevolmente nelle situazioni dove i mezzi di soccorso difficilmente possono intervenire celermente o in occasione di grosse manifestazioni/eventi.
Abbiamo in dotazione due ricetrasmittenti, al fine di fornire un servizio accurato di primo soccorso sull’infortunato durante l’attesa dell’ambulanza o nei casi più difficili dall’elisoccorso.

Team: formato da due soccorritori certificati e abilitati all’uso del defibrillatore, riconoscibili al pubblico, perché dotati di vestiario ad alto impatto visivo e di un’asta facilmente visibile da lontano, con il logo dell’associazione.
Campo d’intervento: manifestazioni ciclistiche e non, concerti all’aperto, parchi, gite organizzate su ciclabili e aree pedonali della città dove l’arrivo delle ambulanze sarebbe ostacolato dalla presenza dei pedoni.

Alcuni esempi d’assistenza effettuati:

Raduno provinciale bersaglieri – Notte bianca dello sport –Adunata Alpini (anniversario) – Gara ciclistica Felice Gimondi –  Cicloassistenza con ARIBI –   Anniversario dell’apparizione della Madonna di Fatima – Presentazione del progetto “La bicicletta: strumento per la mobilità sostenibile”.